18 a Gita – Giovedì 25 giugno

Lago Panelatte da Arvogno (Val Vigezzo) (VB)

Ritrovo: Piazzale Stadio ore 6.45; partenza ore 7.00.

Fermata: Cimitero di Azzate ore 7.15.

Mezzo di trasporto: Auto proprie.

Difficoltà: E

Tipo di escursione: andata e ritorno. 

Dislivello: salita e discesa 880 m.

Tempo di percorrenza: ore 5.00 complessive.

Equipaggiamento: di media montagna, consigliati i bastoncini.

Accompagnatore: Francesco Galbiati

Quota: 19.00 €, non soci 27.00 €

Descrizione itinerario

Percorso stradale: Varese – Azzate – Vergiate – Autostrada A26 per Gravellona Toce – Domodossola – Val Vigezzo – Santa Maria Maggiore – Toceno – Arvogno.  

 

Itinerario: Da Arvogno (1247 m.) si scende su strada asfaltata al ponte sulfiume Melezzo (1202 m.), si prende una mulattiera, si ritorna sulla strada e si attraversa il rio Verzasca, per poi riprendere la mulattiera che conduce all'Alpe Verzasca (1333 m.). In costante ascesa, su mulattiera lastricata, si arriva all'Alpe Villasco (1642 m.), dove tra le baite diroccate c’è una fontana. Si continua fino all’Alpe ai Motti (1810 m.), e poi alla cappella di San Pantaleone (2026 m.). Si sale verso sinistra, su sentiero evidente e segnalato dai colori bianco-rosso, e si passa il Passo di Fontanalba (2046 m.) oltre il quale c’è la conca che ospita il Lago Panelatte (2063 m.). Si tratta di un lago di circo, scavato dalle masse glaciali in movimento, cioè dalle acque sub glaciali di fusione. Popolato da anfibi e rare trote, privo di vegetazione ad alto fusto, ha le sponde caratterizzate da materiali detritici e da magri prati e rododendri. Anche se convenzionalmente è parte della Val Vigezzo, in realtà è compreso nella parte alta del bacino della Valle Onsernone, geograficamente in territorio svizzero ma politicamente ancora in quello italiano. Dal lago in pochi minuti si può raggiungere il passo Forcola di Larecchio (2146 m.), sotto il quale si apre una bella valletta, con la diga del Lago di Larecchio. Ritorno per il percorso dell’andata.