Mese precedente Giorno precedente Prossimo giorno Prossimo mese
Per Anno Per Mese Per Settimana Oggi Cerca Salta al mese

  Scarica il file iCal

 

Category Image

 Luca Rotelli - biologo faunista

Inizio: Mercoledì, 16 Novembre 2016, 21:00

Fine: Mercoledì, 16 Novembre 2016, 23:00

 Luogo Aula Magna via Dunant a Varese

 


 

Inverno sostenibile Impatto di scialpinismo ed escursionismo con racchette da neve sull’ambiente alpino con particolare riguardo alla fauna selvatica
Luca Rotelli - biologo faunista

Le Alpi sono oggi la più grande area naturale del mondo a fini turistici e la seconda in assoluto, dopo le coste del bacino del mar Mediterraneo. La catena alpina infatti viene visitata annualmente da circa 120 milioni di turisti, una cifra in continuo aumento in seguito al diffondersi di tutta una serie di nuove attività sportive che possono essere praticate quasi esclusivamente in ambiente alpino (scialpinismo, escursionismo con racchette da neve, freeride, eliski, alpinismo, arrampicata sportiva, parapendio, mountain bike, rafting, canyoning, ecc.) e il cui numero di praticanti è aumentato in modo esponenziale nel corso degli ultimi 30 anni. L'ondata di turisti che in ogni stagione visita le Alpi, oltre a rappresentare ormai la fonte principale di reddito per la gente di montagna, porta con sé anche una serie di conseguenze negative sull’ambiente. Gli animali non solo perdono gran parte del loro habitat a causa della costruzione di insediamenti abitativi, vie di comunicazione e piste di sci, ma devono con maggiore frequenza evitare la presenza dell'uomo, che penetra sempre più massicciamente nei loro ambienti. 

 

 

Attività Culturale