Mese precedente Giorno precedente Prossimo giorno Prossimo mese
Per Anno Per Mese Per Settimana Oggi Cerca Salta al mese

  Scarica il file iCal

 

Category Image

 ECOMUSEO - MINIERE DELLA VAL GERMANASCA - Visita culturale

Inizio: Domenica, 05 Novembre 2017, 7:00

Fine: Domenica, 05 Novembre 2017,

 Luogo  : Prali - TO

 


 

La nostra giornata sarà dedicata ai luoghi recentemente valorizzati dall’Ecomuseo delle Miniere, che ha preso in gestione alcune delle miniere dismesse della Val Germanasca, a sud-ovest di Torino. Il nostro itinerario si svilupperà dapprima nelle buie viscere dei monti, poi, una volta risaliti, camminando sui sentieri un tempo impiegati dai minatori per andare al lavoro.

La visita sotterranea si svolgerà lungo la galleria di carreggio principale della miniera “Paola” e lungo un anello adiacente ai cantieri di estrazione dismessi, per un’estensione complessiva di 1,5 km di gallerie e cunicoli. La visita guidata approfondisce il tema del contadino-minatore e testimonia gli oltre 100 anni di estrazione del famoso “Bianco delle Alpi” (varietà di talco rara e pregiata) che hanno profondamente segnato questa valle e l’industria estrattiva in Italia.

Ci addentreremo nelle profondità della montagna a bordo del trenino dei minatori, che aggiungerà un pizzico di emozione al viaggio sottoterra. Si proseguirà poi a piedi, con un tuffo nel passato lungo i cunicoli ed i cantieri di lavoro: la visita ci farà rivivere l’atmosfera del lavoro in miniera, con il fragore dell’esplosione delle mine, le vibrazioni dei perforatori, l’odore delle lampade ad acetilene.

Terminata la visita, e dopo avere visto il museo che racconta la storia dei luoghi e la vita dei contadini-minatori, ci incammineremo per un sentiero tra i boschi a monte della miniera, che, passati i fabbricati degli esplosivi, in circa mezzora ci condurrà all’abitato di Fontane, dove ci fermeremo per il pranzo. Chi vorrà potrà assaggiare le specialità del luogo presso la rinomata trattoria di questa piccola frazione.

Proprio dalla trattoria inizia il sentiero in discesa che, passato un ponte in legno, conduce all’imbocco della miniera Gianfranco ed ai ruderi della miniera Santa Barbara. Scendendo fino alla base di un versante roccioso si possono osservare i resti della teleferica per il trasporto a valle del materiale e della segheria per il taglio dei blocchi di marmo della soprastante cava.

Passata una zona franosa si raggiunge la zona del Saout da Loup: uno tra i tratti più impegnativi per i conducenti delle slitte che da qui passavano (prima dell’apertura della strada attuale) per condurre il talco a valle. Le rocce su cui si cammina mostrano ancora i solchi lasciati dalle  ruote in frenata continua dei carretti.  Il sentiero conduce infine alla miniera Rodoretto, ancora attiva, ed al ponte di Poumeifrè, dove risaliremo sul pullman.

  • Ritrovo e Partenza: ore 7.00 piazzale Foresio – ore 7,10 Azzate
  • Viaggio: in autobus
  • Quote partecipazione: soci Viaggio 28 €, + visita miniera 10 €, non soci 36 € + 10€
  • Pranzo presso Trattoria di Fontane (facoltativo): 18 €
  • Durata visita miniera: 2 ½ h
  • Percorso a piedi dalla miniera Paola a Poumeifrè
  • Dislivello: sal./disc. 170 mt, ?430 mt.
  • Tempo di percorrenza: sal./disc.1/2 h, 1 ½ h
  • Abbigliamento: da escursionismo, adatto alla stagione

ATTENZIONE: Iscrizioni anticipate in sede entro il 31 ottobre presso Roberto Andrighetto e Diego Aimetti.

miniera germanasca trenino

 

miniera germanasca trenino 1.png

 

 Contatto : Roberto Andrighetto, Diego Aimetti

Escursionismo