Mese precedente Giorno precedente Prossimo giorno Prossimo mese
Per Anno Per Mese Per Settimana Oggi Cerca Salta al mese

  Scarica il file iCal

 

Category Image

 Rif. Buzzoni da Barzio (LC)

Giovedì, 20 Settembre 2018, 0:00

 

 

 


 

33a GITA – Giovedì 20 settembre

Rif. Buzzoni da Barzio (LC)

Ritrovo: Piazzale Stadio ore 6.15; partenza ore 6.30.

Fermata: Cimitero di Belforte ore 6.45.

Mezzo di trasporto: pullman.

Difficoltà: E.

Tempo di percorrenza: ore 6.00 complessive.

Dislivello: 880 m.

Tipo d’escursione: Anello.

Equipaggiamento: di media montagna, scarponi, consigliati i bastoncini.

Accompagnatori: Annibale De Ambrogi - Claudio Bortolussi.

Quote: Soci € 16.00; non Soci € 24.00.

Percorso stradale: Varese – Lecco – Barzio (LC) – Piazzale della funivia per i Piani di Bobbio.

Descrizione itinerario escursione: Dal piazzale della funivia che da Barzio porta ai Piani di Bobbio (810 m.), si imbocca l’evidente sentiero 19 che sale con moderata pendenza al Passo di Nava (914 m.) e poi alla località Piancagianni (963 m.). Si continua nel bosco, con il sentiero che sale più rapidamente, con una serie di ripidi tornanti, fino a sbucare all’Alpe Te (1383 m.). La pendenza del sentiero a questo punto si fa più moderata, fino all’arrivo all’Alpe Môta (1590 m.), dove sorge il Rifugio Buzzoni. Per il ritorno, dal Rifugio, con una breve salita di poche decine di metri, si sale al Passo del Gandazzo (1660 m.), dove si incrocia la DOL (Dorsale Orobica Lecchese, antico itinerario che dalla Valtellina scende alla pianura bergamasca). Si continua lungo la DOL, e si tocca il punto più alto della gita (1690 m.), da dove si domina la bergamasca Valtorta, dove si trovano i Piani dell’Avaro, meta di un Raduno Regionale Seniores. Si scende poi ai Piani di Bobbio, sovrastati dalle scenografiche pareti dolomitiche dello Zuccone Campelli. Si attraversano quelle che d’inverno sono piste da sci, di discesa o di fondo, procedendo a vista in direzione della stazione di arrivo della funivia che sale da Barzio. Lasciato sulla sinistra il famoso Sentiero degli Stradini, che dai Piani di Bobbio porta ai Piani di Artavaggio, si scende a valle lungo la Val Corda, percorrendo di volta in volta tratti della pista da sci e tratti dell’antica via di comunicazione che dalla Valsassina portava in Valtorta (la pista da sci, più recente, si è sovrapposta in parte all’antica via), fino a riprendere il sentiero 19 che sale da Barzio.

Nota: Salendo nel bosco al Rifugio Buzzoni, prima dell’inizio del tratto ripido, è posizionato un breve tratto di corde, più a sostegno psicologico, che per effettiva necessità.

 

Seniores