Mese precedente Giorno precedente Prossimo giorno Prossimo mese
Per Anno Per Mese Per Settimana Oggi Cerca Salta al mese

  Scarica il file iCal

 

Category Image

 Lago PANELATTE 2063 mt. da Arvogno mt. 1247

Domenica, 16 Giugno 2019, 7:00

 Luogo  : Arvogno mt.1247, Valle Vigezzo VCO

 

 


 

Lasciata l’auto al parcheggio di Arvogno nei pressi del rifugio Moro - ottimo per una rinfrescante birretta al ritorno – tocca perdere quota per attraversare prima il torrente Melezzo e poi, dopo un breve tratto sulla sterrata, il rio Verzasco. Superato il ponte si tiene la destra rimanendo sul bel sentiero selciato in pioda locale fino ad una curva dove si può scegliere se proseguire, oppure deviare a sinistra, inerpicandosi per ripida traccia verso l’alpe Borca (quota 1475) tra ciuffi di ginestra in fiore per poi ricongiungersi al tracciato principale.

In lieve ma costante pendenza, all’ombra di grandi faggi, si guadagna quota passando per l’alpe Villasco (quota 1642) dove è possibile rinfrescarsi alla fontana e dove si ricongiunge il sentiero che passa dall’alpe Borca.

Pini e larici prendono il posto delle latifoglie mentre con alcune inversioni si guadagna lo splendido balcone panoramico dell’Alpe I Motti (quota 1825), sotto l’occhio vigile dell’imponente Pioda di Crana, con lo sfondo delle vette della Val Grande ancora innevate.

Vite di fatica saranno servite per realizzare la scalinata selciata che conduce fino alla cappella dedicata a San Pantaleone passando all’ombra di maestosi larici isolati, mentre tutt’attorno la vegetazione si sta risvegliando dal lungo sonno invernale. Genziane e primule si fanno largo tra l’erba ancora schiacciata dal peso della neve, cespugli di rododendri punteggiano di verde il fianco brullo della montagna.

Siamo ormai alla soglia dei duemila metri e la neve resiste ancora a grandi e scintillanti chiazze. Il lago Panelatte, la meta della gita odierna, adagiato in una conca ai piedi del Pizzo del Corno, si presenta ancora nella sua veste invernale, ma l’estate imminente si fa sentire, oltre che per il gran caldo, anche dal gracchiante vociare dei rospi intenti…a far in modo che la specie non si estingua…

Per chi ha ancora un pizzico di energia da spendere a ha voglia di gettare lo sguardo oltre il crinale, in una decina di minuti si conquista la forcella di Larecchio, punto di passaggio verso la valle Isorno, ma soprattutto splendido punto panoramico verso le grandi cime del Sempione. Weissimies , Monte Leone, MonteRosa… sembrano tutte a portata di mano, alcune incappucciate tra le nuvole altre candide vette splendenti al sole di primavera.

La discesa avverrà per il medesimo itinerario di salita.

 

  • Ritrovo e partenza ore: Piazzale a lato di via Foresio ore 7,00
  • Viaggio: Autobus
  • Quota partecipazione: soci € 22, non soci € 31
  • Difficoltà: E
  • Dislivello: Sal-Disc. 860 mt
  • Tempo di percorrenza: Sal-Disc. ore 5,30
  • Informazioni e iscrizioni presso: In Sede Cai Varese, Mariangela Berti, Manuela Martignoni e Fabio Canali
  • Attrezzatura e abbigliamento: Adeguata alla stagione e alla quota di media montagna occhiali da sole, cappello, ghette, suggeriti bastoncini telescopici (possibili tracce di neve).
  • Ricordare: documento valido per espatrio

 

Testo e immagini di Fabio Canali.

 

panelatte

panelatte2

panelatte3

 

 Contatto : Mariangela Berti, Manuela Martignoni e Fabio Canali

Escursionismo