Mese precedente Giorno precedente Prossimo giorno Prossimo mese
Per Anno Per Mese Per Settimana Oggi Cerca Salta al mese

  Scarica il file iCal

 

Category Image

 Le Miniere della Val Toppa 798 mt.

Domenica, 13 Ottobre 2019, 7:00

 Luogo  : Pieve Vergonte 232 mt.- VB

 

 


 

Le miniere d'oro della val Toppa, nel comune di Pieve Vergonte, hanno una storia ultracentenaria e risalgono alla prima metà dell'ottocento. Nel 1958 un certo dottor Eugenio Franchfort acquista per conto di una società inglese con sede a Londra le miniere di Pestarena, poi quelle Dei Cani a Vanzone in Valle Anzasca ed infine anche le miniere di Val Toppa. Sviluppata su 15 km. di gallerie da questi giacimenti auriferi si stima siano stati estratti più di 100.000 tonnellate di minerale e circa 3000 kg. d'oro puro, chiamato anche oro nativo. Nel 1935, dopo alcuni decenni di inattività, le miniere vengono riaperte dalla società Rumianca ed inizia così l'ultimo periodo di sfruttamento delle miniere di val Toppa. La nuova società impiega circa 120 operai divisi su due turni, fino circa il 1947 quanto l'attività delle miniera viene definitivamente sospesa. Una curosità poco conosciuta, dopo la chiusura ufficiale alcuni ex minatori andati in pensione chiedono e ottengono la possibilità di lavorare sul posto il minerale abbattuto e non utilizzato. Le concessioni governative sono ancora valide, così per qualche tempo in Val Toppa ritornano i minatori. Nella storia recente e si ha notizia di un solo decesso in questa miniera.

Visita guidata miniera

Completamente messe in sicurezza e ben illuminate per tutto il primo tratto, è possibile visitare le miniere di val Toppa solamente con le guide autorizzate, questo luogo è uno dei siti minerari auriferi più grandi d’Europa! Uno dei pochi ancora visitabile in Italia. Una visita in queste miniere regala emozioni uniche, percorrendo i cunicoli dove un tempo viaggiavano i carrelli auriferi con la possibilità di sostare nelle ampie camere nel cuore della montagna e riscoprire gli antichi attrezzi utilizzati dai minatori. Bellissima la piccola casta all'interno della miniera. Toccherete con mano i filoni di pirite aurifera e per chi lo desidera è possibile provare la sensazione del buio assoluto delle miniere e del loro silenzio. Scoprirete che anche nel cuore della montagna non esiste il silenzio, sentirete il suo "respiro" e ne resterete stupefatti. Le guide offrono la possibilità di camminare, per un breve tratto, nella miniera alla luce delle solo lanterne come facevano i minatori. Esperienza divertente e di grande impatto emotivo...

Descrizione itimerario:

Da Pieve a Fomarco; camminata di 3,5 km nel sentiero comodo ben tracciato nel bosco di castagni e faggi con dislivello di 80 mt.
Salita all’Alpe Fontano a 798 mt. sede del fabbricato ex miniera nel grande prato con bellissima vista sulla piana del Toce
Vestizione: casco e mantellina per tutti
Visita della miniera d’oro,
Pranzo (facoltativo),

Ritorno a Fomarco,
Visita alla latteria turnaria di Fomarco,
Visita al museo delle miniere d’oro.

  • Ritrovo e partenza ore: piazzale a lato di via Foresio ore 7.00
  • Viaggio: in autobus
  • Quote partecipazione: soci € 18, non soci € 27 + € 10 guida + € 12 pranzo (facoltativo)
  • Difficoltà: T
  • Dislivello: Sal. – Disc. 600 mt. ca
  • Tempo di percorrenza: 4-6 ore ca per l’intero percorso
  • Informazioni e iscrizioni presso: Antonella Ossola
  • Attrezzatura e abbigliamento: da bassa montagna, adeguato alla stagione e alla quota, torcia elettrica utile.

 

I testi e le immagini sono interamente della guida escursionistica Mauro Conti

miniere val toppa

 

 Contatto : Antonella Ossola e Edoardo Verrengia

Escursionismo