Mese precedente Giorno precedente Prossimo giorno Prossimo mese
Per Anno Per Mese Per Settimana Oggi Cerca Salta al mese

  Scarica il file iCal

 

Category Image

 40 GITA – Giovedì 14 novembre Val Sanagra da Menaggio

Giovedì, 14 Novembre 2019, 0:00

 

 

 


 

ANNULLATA

40 GITA – Val Sanagra da Menaggio

Ritrovo: Piazza Stadio, ore 6,45, parten- za ore 7,00.

Fermate: Cimitero di Belforte ore 7,15.

Mezzi di trasporto: pullman.

Difficoltà: T/E.

Tipologia: Anello

Dislivello: Salita 350 m – discesa 350 m.

Tempo di percorrenza: Salita 2.30 – Di-

scesa 2.00 - Totale circa 4.30 ore. Equipaggiamento: Adeguato per la sta- gione, scarponi, consigliati i bastoncini.

Accompagnatori: Rossi Sergio - Anna Gori Cai Dongo ASE ONCN.

Quote: Soci € 16,00; non Soci € 25,00.

Eventuale Rifugio: Agriturismo.

Notizie di interesse generale: Valle La-

riana incontaminata “Un ambiente fatto di mosaici di boschi, praterie e alpeggi, scavato dal fiume Sanagra e modellato

dai ghiacci dell’ultima glaciazione. Splendida vallata del Lario occidentale incastonata nel cuore delle Alpi Leponti- ne, saggiamente conservata dai suoi abi-

tanti. L’urbanizzazione contenuta, l’am- biente selvaggio, la presenza di specie vegetali rare o endemiche, unite a un microclima particolare, fanno di questa

zona uno dei territori più interessanti in ambito lariano” (dal sito Parco val Sana- gra).

Percorso  Stradale:  Varese  -  Como  –

Menaggio.

Descrizione itinerario escursione: La- sciato il bus si scende alle Seterie del Buratto e si sale per acciottolato alla località Loveno, centro di villeggiatura con interessanti monumenti, Villa My- lius Vigoni, oggi di proprietà della Re- pubb. Feder. di Germania, chiesa parroc- chiale dei santi Lorenzo ed Agnese, villa Alessandro Volta. Si arriva alla località Piamuro, porta di accesso alla valle, prendiamo il sentiero a destra e saliamo a Barna. Questo tracciato consente di ammirare i boschi di rovere, roverella, carpino nero e castagno con presenze di pino silvestre. Visitiamo il borgo di Bar- na con la graziosa piazza della chiesa. In discesa poi verso la suggestiva Pietra pendula, masso erratico incastrato in un affluente del Senagra. Nei pressi della Vecchia chioderia risaliamo il fiume Sanagra passando da antichi mulini in ambiente che diventa selvaggio fino al Sass Corbee, ambiente suggestivo di notevole interesse geomorfologico. Ri- torniamo all’agriturismo Vecchia Chio- deria per la sosta pranzo. Possibilità con

€ 15 di pranzare (primo secondo trota contorno acqua caffè).  Percorrendo una

comoda carrareccia vediamo la cappella dell’Artus poi saliamo al belvedere per ammirare la forra del Sanagra e la bellis- sima Villa Bagatti Valsecchi, risalente al

‘600.  Scendiamo  poi  al ponte  di Tobi con Madonna. Passiamo dalla località Forno dove vi sono i ruderi delle Fornaci anticamente utilizzate per la produzione del ferro. Entriamo nell’“Orrido del Sanagra” detto anche “Condotto” perché vi passa il tubo che fornisce acqua a Me- naggio. Suggestivo di notevole bellezza, non bisogna soffrire di vertigini, si cammina su sentiero e passerelle protette fino ad una serie di gradini molto ripidi per passare un ponte di ferro alto 30 m dove, sotto, un affluente del Sanagra forma delle cascate. Attraversando una piantagione di larici si arriva alle Seterie del Buratto e al bus.

 

Seniores