Mese precedente Giorno precedente Prossimo giorno Prossimo mese
Per Anno Per Mese Per Settimana Oggi Cerca Salta al mese

  Scarica il file iCal

 

Category Image

 Lai Blau 2410 mt. Ed eventuale salita al Piz Gannaretsch 3040 mt.

Domenica, 05 Luglio 2020, 7:00

 Luogo  : Passo di Lucomagno, 1909 mt. GR - CH

 

 


 

La salita al Lai Blau al passo del Lucomagno può avere partenza da due località: Dal parcheggio del passo da cui si imbocca la sterrata che costeggia a sinistra il lago per poi entrare nella Val Rondadura dove, dopo ca 200 mt di sentiero attraversa un ponticello per passare sul versante opposto e retrocedere qualche decina di metri,oppure, superato il passo, dopo la galleria, dalla diga dove, attraversatala, si prosegue anche qui su di una sterrata che costeggia il lago. Anche questo percorso accede poi alla stessa Val Rondadura unendosi poco più avanti al sentiero precedente e dove inizia a salire rapidamente sul versante destro percorrendo prati con tratti con pendenze differenti fino al meraviglioso solitario bacino del Lai Blau.

Più in alto, voltandosi ad osservarlo, si potrà dare piena ragione al nome del lago.

Per chi ha buon allenamento e volesse estendere l’escursione, sarà possibile, in funzione delle condizioni, proseguire per raggiungere dapprima il Lai Verd e poi la vetta del Piz Gannaretsch insieme ai condutori.

Al lago il sentiero termina e, per salire oltre, si procede in direzione nord su di un pendio anfiteatrale,  molto ripido formato da placche granitiche e rocce rotte alternati a brevi tratti erbosi. La salita in questo tratto è molto faticosa e richiede attenzione e sovente necessità di aiutarsi con l’appoggio delle mani.

Il pendio conduce al colle a 2720 mt. che dà visibilità sulla conca del Glatscher dil Lai Blau, ghiacciaio della cima omonima di cui si può vedere quel che rimane sul suo versante orientale guardando a sinistra. Dal colle occorre scendere nel punto più basso della conca detritica a quota 1600 mt ca. per poter ricominciare a salire una ripida dorsale del terrapieno che contiene un altro meraviglioso lago: il Lai Verd che a sua volta raccoglie a sinistra lo scivolo dei un altro ghiacciaio, quello del Piz Vatgira collegato in cresta al Piz Lai Blau. Si aggira il lago sul lato destro e per proseguire in leggera salita e in direzione facilmente intuibile verso la Fourcla Gannaretsch, compresa tra la nostra cima sulla destra, identificabile anche da una piccola antenna della stazione meteo, e dalla quota 2889 a sinistra.

Dal colle si prosegue quindi sulla cresta in direzione della vetta evitando, dopo la metà di questa, sulla destra, gli spuntoni che diventeranno più difficili da superare. La cresta non presenta difficoltà, ma richiede attenzione in quanto la roccia è, soprattutto a lato della della cresta, instabile

  • Ritrovo e partenza ore: piazzale a lato di via Foresio ore 7.00
  • Viaggio: con auto proprie
  • Quota di partecipazione: soci 25 €, non soci 34 €
  • Difficoltà: E (per il piz Gannaretsch  EE)
  • Dislivello:Sal-disc. 500 mt. (per il piz Gannaretsch Sal.1143 mt. - Disc.1143 mt + risalita di 120 mt.)
  • Tempo di percorrenza: Sal-disc.ore 2 – ore 1 ca. (per il Gannaretsch Sal-Disc. ore 5 –ore 4  ca)

  • Attrezzatura e abbigliamento: da media/alta montagna adatto alla stagione e alla quota. Ricordare documento valido per espatrio.
  • Iscrizioni telefoniche al numero della sede, 0332 289267, martedi e venerdi dalle 21.15 alle 23.00

 

 

 

 Contatto : Fabio Canali e Edoardo Verrengia

Escursionismo