Ogni gita è organizzata da un CAPOGITA, e quando possibile, supportato da un VICE CAPOGITA.

Il CAPOGITA ha precedentemente provato, o si è documentato sull'itinerario, attribuendone un livello di difficoltà secondo i criteri stabiliti nella SCALETTA DELLE DIFFICOLTA' redatta dal gruppo di lavoro LPV ( gruppi MTB cai di Liguria, Piemonte e Valle d'Aosta ).

Il CAPOGITA/VICECAPOGITA, o chi per esso,  comunica tramite il Notiziario del CAI VARESE, blog o e-mail L'ORARIO E LUOGO di ritrovo; vi consigliamo per essere tempestivamente aggiornati, l'utilizzo del BLOG.

Il CICLOESCURSIONISTA, iscritto e non iscritto al CAI, deve aver preso visione del livello di difficoltà per valutare la propria adesione.

Il CICLOESCURSIONISTA, comunica la propria adesione  al CAPOGITA entro il venerdì antecedente la data dell'uscita; questo si rende necessario sia per questioni organizzative, che per adempiere alle pratiche assicurative; la quota per l'assicurazione è attualmente (2012) di 6 euro a persona al giorno.

Il CICLOESCURSIONISTA è tenuto, prima di ogni uscita, al controllo dell'efficienza della propria attrezzatura.

Il CICLOESCURSIONISTA è tenuto a portare con se un kit minimo di riparazione, come camere d'aria, pezze, filo cambio/freno, falsa maglia, chiavette.

Al CICLOESURSIONISTA è fatto l'obbligo dell'utilizzo del CASCO, ed è vivamente consigliato l'utilizzo di OCCHIALI PROTETTIVI, GUANTI, GINOCCHIERE.

Il CICLOESCURSIONISTA è tenuto a presentarsi puntuale al luogo del ritrovo.

Durante ogni escursione organizzata dal gruppo MTB CAI Varese ognuno é responsabile per se stesso.

I partecipanti all'escursione lo fanno liberamente e sotto la propria responsabilità consapevoli di non partecipare ad una manifestazione sportiva agonistica.

I siti che pubblicizzano l'evento lo fanno solamente per agevolare il ritrovo di appassionati della disciplina della mountaibike.

Il CAI di Varese ha predisposto il programma di escursioni in Mountain Bike senza assumere compiti, vincoli e responsabilità organizzative, ma solamente per favorire  la spontanea e totalmente autonoma aggregazione di escursionisti.
Competerà ad ogni singolo partecipante l’onere di munirsi di mezzi, di attrezzature e di abbigliamento, di valutare le proprie capacità tecniche e fisiche in relazione alle difficoltà del percorso e di assumere tutte le cautele del caso per evitare danni a sè stesso ed agli altri.
Il CAI di Varese secondo le condizioni meteo, o per altre ragioni potrà annullare le iniziative programmate. 
La lunghezza, il dislivello e le difficoltà delle escursioni sono indicate in modo approssimativo secondo la scala difficoltà adottata dal CAI.

Sono ammessi minorenni purchè accompagnati da permesso scritto firmato dai genitori.

Poche regole per la buona riuscita di ogni cicloesursione.

Ecco un decalogo per la mountain bike stilato dal CAA (Club Arco Alpino) : pdf

 Respect! pdf

 

 

Scala delle difficoltà:

 

TC: (turistico) percorso su strade sterrate dal fondo compatto e scorrevole.


MC: (media capacità) percorso su sterrate con fondo poco sconnesso o poco irregolare.


BC: (buone capacità) percorso su sterrate molto sconnesse o su mulattiere e sentieri dal fondo piuttosto sconnesso ma abbastanza scorrevole oppure compatto ma irregolare con qualche ostacolo naturale.


OC: (ottime capacità) come sopra ma dal fondo molto sconnesso e/o molto irregolare, con presenza significativa di ostacoli.


EC: (estremo) percorso su sentieri molto irregolari caratterizzati da gradoni o ostacoli in rapida successione, che richiedono tecniche di tipo trialistico.