PROSSIMI EVENTI

Martedì 18 Dicembre (Mancano 3 giorni), 21:00 - 23:00, Sede CAI Varese
Scuola Alpinismo e Scialpinismo, Scialpinismo,



Presentazione corso scialpinismo (SA1)


Venerdì 11 Gennaio (Mancano 27 giorni), 21:00 - 23:00, Sede CAI Varese
Scuola Alpinismo e Scialpinismo, Scialpinismo,



Seconda data iscrizioni corso scialpinismo (SA1)


Domenica 13 Gennaio (Mancano 29 giorni), 21:00 - 23:00,
Seniores,



Domenica 13 gennaio 2019, ore 9,45, sulla balconata sopra la statua di Mosè al Sacro Monte di Varese


 

 
REGOLAMENTO DEL CLUB ALPINO ITALIANO
SEZIONE DI VARESE
Approvato dal Consiglio Direttivo in seduta straord
inaria del 23.11.2010
I N D I C E:
- ART. 1 Scopo del Regolamento
- ART. 2 Soci
- ART. 3 Ammissione
- ART. 4 Aggregazione
- ART. 5 Quota associativa
- ART. 6 Partecipazione alle attività sezionali
- ART. 7 Sanzioni disciplinari
- ART. 8 Albi della Sezione
- ART 9 Delegati alle Assemblee del C.A.I.
- ART. 10 Assemblea dei Soci
- ART. 11 Votazioni per le cariche sociali
- ART. 12 Funzioni del Consiglio Direttivo
- ART. 13 Revisore dei Conti Supplente
- ART. 14 Decorrenza e durata delle cariche social
i
- ART. 15 Sottosezioni
- ART. 16 Gruppi e Scuole
- ART. 17 Beni patrimoniali
ART. 1 - Scopo del Regolamento
Scopo del regolamento è quello di tradurre in proc
edure i principi contenuti nello Statuto Sezionale
e di stabilire le norme necessarie allo svolgimento
delle attività della Sezione.
ART. 2 - Soci
Sono previste le seguenti categorie di Soci: ordin
ari, familiari e giovani, benemeriti.
Il socio ordinario registrato con la qualifica di v
italizio mantiene l’adesione alla sezione con i dir
itti
e obblighi previsti per il socio ordinario, dovendo
corrispondere unicamente la quota associativa
annuale per la Sede Centrale del CAI.
Il socio ordinario vitalizio che risulta irreperibi
le da oltre un quinquennio è considerato
dimissionario a tutti gli effetti.
ART. 3 - Ammissione
Chi intende aderire al Club Alpino Italiano deve pr
esentare domanda come previsto dallo Statuto
sezionale; al richiedente deve essere rilasciata un
a ricevuta comprovante i versamenti effettuati,
sulla quale deve essere indicata la decorrenza dell
e assicurazioni alle quali ha diritto, e che la
domanda è soggetta ad approvazione del Consiglio Di
rettivo della Sezione sulla base degli scopi
associativi e dei principi statutari del CAI.
Il socio in via provvisoria potrà considerare accet
tata la propria richiesta di ammissione sin dal
momento della sua presentazione, mentre nulla ricev
endo in proposito entro 90 giorni dalla stessa
data, potrà ritenere accettata la medesima in via d
efinitiva.
Il Consiglio Direttivo della sezione dovrà decidere
sull’accettazione delle domande di ammissione
durante il primo consiglio successivo al mese nel q
uale le stesse sono state presentate.
In caso di mancata accettazione della domanda di is
crizione alla Sezione il Socio sarà tenuto a
riconsegnare la tessera ed il distintivo ricevuti,
ottenendo contestualmente il rimborso della quota
versata.
L’adesione è rinnovata automaticamente negli anni
successivi con il pagamento alla Sezione della
quota associativa annuale prevista per la categoria
.
Chi intende aderire o rinnovare l’adesione come soc
io familiare deve autocertificare il nominativo
del socio ordinario – iscritto alla stessa sezione
– al quale è legato da vincoli familiari, anche di
fatto, e con cui coabita.
I Soci, con l’ammissione, s’impegnano ad osservare
lo Statuto ed il Regolamento della Sezione e lo
Statuto ed il Regolamento generale del CAI, e ad at
tenersi alle deliberazioni del Consiglio Direttivo
sezionale.
I Soci che cambiano recapito sono tenuti a darne co
municazione scritta alla Sezione ed a versare la
somma stabilita a fronte delle spese di variazione.
I Soci familiari e i Soci giovani con familiari isc
ritti alla Sezione non hanno diritto alle
pubblicazioni sociali.
ART. 4 - Aggregazione
I Soci ordinari, familiari e giovani di ciascuna se
zione (sezione di appartenenza) possono
liberamente aggregarsi ad altra sezione (sezione di
aggregazione) rimanendo però inclusi, a tutti gli
effetti, tra i Soci della sola sezione di appartene
nza. Il Consiglio Direttivo della sezione decide
sull’accettazione delle domande di aggregazione per
venute.
Il Socio deve corrispondere alla sezione di aggrega
zione la quota associativa sezionale, nella misura
fissata dall’Assemblea dei Soci della Sezione, e ri
ceve apposita tessera, acquisendo il diritto alla
stampa sociale.
ART. 5 - Quota associativa
I Soci sono tenuti a corrispondere alla Sezione la
quota associativa annuale prevista dallo statuto
entro il termine stabilito del 31 Marzo di ciascun
anno, salvo dimissioni scritte. Dopo tale data il
bollino annuale verrà inviato in contrassegno; il m
ancato ritiro sarà considerato atto di dimissioni.
Ai Soci sarà addebitata l’eventuale spesa per i sol
leciti e l’esazione ritardata.
Per i Soci benemeriti, per i familiari, i giovani,
possono essere deliberate quote associative diverse
da quelle previste per i soci ordinari; è inoltre f
acoltà della Sezione determinare quote associative
diverse per i soci ordinari “Guida” , “Accademico C
AAI”, o appartenenti a una Sezione Nazionale,
o accreditati di particolari meriti distintivi, o d
i esonerare gli stessi dal pagamento di dette quote
.