PROSSIMI EVENTI

Giovedì 19 Luglio (Mancano 0 giorni), 00:00 - 00:00,
Seniores,



25 GITA – Giovedì 19 luglio Anello dei Laghi di Chiera (CH)


Giovedì 19 Luglio (Mancano -7 giorni), 21:00 - 23:00, Aula Magna via Dunant
Attività Culturale,



il Tandem volante


Venerdì 20 Luglio (Mancano -7 giorni), 21:00 - 23:00, Aula Magna via Dunant
Attività Culturale,



il Tandem volante


Sabato 21 Luglio (Mancano -7 giorni), 21:00 - 23:00, Aula Magna via Dunant
Attività Culturale,



il Tandem volante


Domenica 22 Luglio (Mancano 2 giorni), 00:00 - 00:00,
Alpinismo Giovanile,



RINVIATA AL 28/10 VAL D'OTRO


Domenica 22 Luglio (Mancano -7 giorni), 21:00 - 23:00, Aula Magna via Dunant
Attività Culturale,



il Tandem volante


Lunedì 23 Luglio (Mancano -7 giorni), 21:00 - 23:00, Aula Magna via Dunant
Attività Culturale,



il Tandem volante


Martedì 24 Luglio (Mancano -7 giorni), 21:00 - 23:00, Aula Magna via Dunant
Attività Culturale,



il Tandem volante


DOMENICA 12 GENNAIO 2014 

Escursone fuori casa - Monte Piambello 1129 mt. da Cuasso 530 mt. – Prealpi Varesine 

Difficoltà: E (EI in caso di neve) 

Dislivello: ↑↓599 mt. 

Tempo di percorrenza: ↑↓ ore 2.30 – 2.00 ca 

 

 

DESCRIZIONE  ESCURSIONE: 

Da Cuasso al Monte  mt. 530  si sale su comoda mulattiera prima all’Alpe della Croce  mt. 750  (ore 0,40)  caratterizzata da una cappella, e da qui, lasciata la mulattiera che porta a Marzio, si volta a sinistra su altra mulattiera in direzione della Bocchetta di Stivione  mt. 865  (ore 0,40). 

Dopo una breve sosta per compattare il gruppo si prosegue verso la Bocchetta dei Frati  mt. 948 (ore  0,30)  dove  ha  inizio  il  lungo traverso,  quasi  in  piano, sul fianco  est  del  Piambello fino  a raggiungere la Colma, posta nelle vicinanze del Sas del Bol  mt. 982  (ore 0,30). 

Dalla Colma su sentiero (il tratto più ripido) si raggiunge la vetta del Monte Piambello  mt. 1129  (ore0,30). 

Sulla  vetta  è  possibile  sostare  (nella  fortificazione)  per  il  pranzo  e  per  ammirare,  tempo permettendo, la vista panoramica a 360°. 

La  discesa  avviene sul  lato sud  in  direzione  dell’Ospedale  di  Cuasso  (che  non si  raggiunge) dirigendosi verso la Bocchetta dei Frati, quindi si passa nei pressi delle fortificazioni dei Sassi Rossi ed infine si arriva nelle vicinanze della Bocchetta di Stivione (senza raggiungerla). Infine si volta quindi a destra e con una ripida discesa si giunge a Cuasso al Monte  (ore 2,30)