Mese precedente Giorno precedente Prossimo giorno Prossimo mese
Per Anno Per Mese Per Settimana Oggi Cerca Salta al mese

  Scarica il file iCal

 

Category Image

  Roberto Ragazzi: Iditasport (traversata Alaska)

Mercoledì, 10 Ottobre 2018, 21:00

 

 

 


 

Aula Magna UNIVERSITA' DELL'INSUBRIA

via Dunant - Varese


IDITASPORT EXTREME EXPEDITION 2018


 



Laura Trentani, 43 anni medico ortopedico e Roberto Ragazzi, 55 professionista del settore medico-riabilitativo, compagni di vita e di avventura. Insieme, quando corrono, sono il Volley Team. Appassionati da sempre di montagna, vivono a Brovello Carpugnino (VB). Dopo una prima entusiasmante esperienza nel 2015 nell’inverno artico nel nord del Canada, conclusasi in poco più di 48 ore, con il primo posto nella categoria Team, un quinto posizionamento nella classifica generale oltre al primo assoluto per Laura nella categoria donne, il Volley Team decide di alzare ancora un po’ l’asticella dello sforzo fisico, del disagio, della fatica. Nel febbraio 2017 è nuovamente a Whitehorse per partecipare alla gara nella categoria 300 miglia, quasi 500 chilometri lungo lo storico sentiero per cani da slitta che dopo aver attraversato nella prima parte lo Yukon ghiacciato, si addentra in un’immensa foresta di abeti su a nord fino a Pelly Cossing.



L’Iditasport Extreme 400 miglia è un’avventura estrema che si svolge nel mese di febbraio in Alaska con partenza da Big Lake, a nord di Anchorage ultimo avamposto della civilizzazione. Definita per eccellenza la gara più dura al mondo per le difficoltà ambientali e del tracciato, si sviluppa su un percorso che attraversa lande desolate, immensi laghi ghiacciati e ghiacciai perenni al cospetto dell'imponente e inquietante Monte Mc Kinley, la più alta montagna d'America con i suoi 6190 metri, sulla traccia della Iron Dog Race, la più famosa gara per cani da slitta. 400 miglia, oltre 640 km nel magico silenzio di Madre Terra, fino a Mc Grath nel cuore del Denali National Park da percorrere a piedi, in bici o con gli sci nel tempo massimo di 12 giorni con temperature che spesso sfiorano i meno 40 gradi, in totale autosufficienza alimentare e di equipaggiamento. Nessun attraversamento di strade o paesi, nove check point (di cui solo tre riscaldati); il Volley Team parteciperà nella categoria a piedi. Una competizione oltre i propri limiti, come ben chiarisce il suo motto «The cowards won’t show and the weak will die» che tradotto suona più o meno così: «Qui i codardi non si fanno vedere e i deboli periranno». Un’opportunità per il Volley Team per conoscersi ancora meglio e mettersi alla prova in un ambiente sconosciuto e incontaminato.

Al link seguente una presentazione della traversata

www.caivarese.it/PDF/culturale/Iditasport.pdf

 

Attività Culturale