Calendario eventi

Traversata San Bernardino - Hinterrhein (CH/GR)
Giovedì, 01 Agosto 2024
Visite : 136

23° GITA – Giovedì 1 agosto – Traversata San Bernardino - Hinterrhein (CH/GR)

Ritrovo: Piazzale Stadio ritrovo ore 6.00; partenza ore 6.15.

Fermate: Cimitero di Belforte ore 6.30.

Mezzo di trasporto: pullman

Difficoltà: E

Dislivello: salita e discesa 570 m.

Altezza massima: 2150 m.

Tempo di percorrenza: 6.00 ore.

Tipologia: Traversata.   

Acqua sul percorso: SI

Lunghezza percorso: 8.0 km.

Equipaggiamento: di media montagna, consigliati i bastoncini.

Accompagnatori: Castoldi Valter Tel. 3496776917 – Fumagalli Patrizia Tel. 3667023987

Quote: Soci  da 25€ a 30€, secondo il numero dei partecipanti (minimo 36), non Soci € +13€.

Documento per espatrio: SI

Note: Il Passo del San Bernardino collega la Val Mesolcina con la Valle del Reno. In epoca romana il passo collegava gli antichi villaggi di Bellinzona e Coira (Chur). Il passo è dominato dal Piz Uccello, montagna particolare con una parete di roccia e sfasciumi verso il passo e un dolce periodo erboso dalla parte opposta. Segno evidente di un antico ghiacciaio che si distendeva su tutta la zona sono le rocce montonate in prossimità del passo. Tramite il passo si può fare la traversata da San Bernardino a Hinterrhein lungo un panoramico sentiero con la vista del bel laghetto Moesola. 

Descrizione

Percorso stradale: Varese – Valico Gaggiolo – Mendrisio – Autostrada – Direzione San Bernardino – Uscita a San Bernardino e parcheggio nel piazzale con servizi WC.

Itinerario escursione: La partenza è dal paese di San Bernardino (1608 m.), passando all’altezza della Società dell’acqua minerale. Si attraversa il ponticello dove sono già presenti le indicazioni per il passo. Si risale il sentiero che passa vicino al alcune case e sbuca nei pressi del grande residence. Seguendo l’indicazione Walserweg si prende una strada asfaltata che sale verso il boschetto sovrastante trasformandosi poi in sentiero. Si segue la strada inizialmente carrozzabile fino ad incontrare dei prati, dove si troveranno altre indicazioni di sentieri e un passaggio obbligato sul sentiero costituito da un girello in metallo. Si seguono le tracce di sentiero che portano verso N alla vicina località Gareida Sot e poi per l’antica mulattiera a Gareida Sora. Quindi si continua in lieve ascesa a NW, lasciando a destra dal Sass de la Golp (1994 m.) gli alpeggi si procede verso una zona dove sono presenti diversi pini radi su di un colle di fronte. Proseguendo si arriva ad un trivio dove si prende il sentiero a sinistra e si arriva all’Ospizio del San Bernardino sul valico, dove si incrocia la strada cantonale, nei cui pressi c’è il laghetto Moesola (2069 m.). Dopo la pausa pranzo la discesa prativa sul Walserweg, col sentiero che a tratti si può presentare un po’ acquitrinoso, avviene verso N transitando tra laghetti nella valletta percorsa dal Maseggbach. Si passa per Tallialp (1932 m.), dove la vista spazia sulle montagne della valle del Reno posteriore. Raggiunto Durrenbuel si continua fino a raggiungere, a quota 1826 m., il punto più elevato di una serie di tornanti della strada carrozzabile. Il sentiero in discesa obliqua verso NE, attraversa i prati della Dorfalp, si arriva all’Alte Landbrugg, si attraversa il fiume Hinterrhein e in leggera salita si arriva al villaggio di Hinterrhein (1620 m.), dove sulla Italienische Strasse ci aspetta il pullman per il ritorno.   

 

 

Iscriviti alle newsletters

Contatti

Via Speri della Chiesa, 12  - Varese (VA)  
Tel/Fax: 0332289267
E-mail: caivarese@caivarese.it