Calendario eventi

Laghi della Miniera (Val Cadlimo) (CH/TI)
Giovedì, 22 Agosto 2024
Visite : 91

25° GITA – Giovedì 22 agosto – Laghi della Miniera (Val Cadlimo) (CH/TI)

Ritrovo: Piazzale Stadio ritrovo ore 6.00; partenza ore 6.15.

Fermate: Cimitero di Belforte ore 6.30.

Mezzo di trasporto: pullman

Difficoltà: E

Dislivello: salita e discesa 623 m.

Altezza massima: 2540 m.

Tempo di percorrenza: 7.00 ore.

Tipologia: Anello.   

Acqua sul percorso: SI

Lunghezza percorso: 18.0 km.

Meta intermedia: Località Stabbio Nuovo (2250 m., 2.10 h dalla partenza), possibile meta per coloro che non si sentono di fare l’intera gita. 

Equipaggiamento: di media montagna, consigliati i bastoncini.

Accompagnatori: Zavattoni Fausto Tel. 3271897787 – Realini Carlo Tel. 3336912617.   

Quote: Soci  da 25€ a 30€, secondo il numero dei partecipanti (minimo 36), non Soci € +13€.

Documento per espatrio: SI

Note: Escursione lunga ma non particolarmente impegnativa.

I laghetti sono detti “della miniera” perché in quel luogo avevano trovato venature di galena (minerale di piombo con piccole parti di argento). Dopo varie tentativi, ai primi del ‘900 si era iniziato ad estrarre minerale, che veniva trasportato con una teleferica in Val Piora. Per via degli innumerevoli problemi che il luogo disagiato comportava, l’attività ebbe breve vita. Sul percorso della gita sono presenti alloggi di minatori. Possibilità di incontro di greggi di yak. 

Descrizione itinerario

Percorso stradale: Varese – Valico Gaggiolo – Mendrisio – Autostrada – Direzione San Gottardo – Biasca – Ospizio Passo del Lucomagno.

Itinerario: Dall’Ospizio del Passo del Lucomagno (1915 m.) si costeggia il Lago S.ta Maria e si arriva alla base della Val di Termine. Superato un ponticello si prende il sentiero che, percorrendo il versante sinistro della Val di Termine, sale rapidamente con gradoni e placche a volte umide, ma non esposte e pericolose. A circa 1 h dalla partenza, si arriva ad una bocchetta (2180 m.) che permette di entrare sul fianco alto della valle del Reno di Medel (Val Cadlimo). Si prosegue in leggera salita su sentiero a tratti erbosi ed altri pietrosi, fino ad arrivare ad un capanno abitato da un allevatore di yak, su uno spettacolare pianoro (località Stabbio Nuovo, 2250 m.). Coloro che non si sentissero in grado di continuare l’escursione, possono fermarsi in questa località (circa 2 ore dalla partenza). Si continua su percorso pianeggiante ai bordi del fiume per circa 30 min. fino ad un bivio, dove si prende a sinistra su sentiero blu-bianco (il tratto pericoloso è successivo alla meta dell’escursione e corrisponde al percorso che dai Laghi della Miniera scende alla Val Piora). Si attraversa il Reno e su un fianco erboso si comincia a salire. Successivamente diminuisce la pendenza, col sentiero che si mantiene bello e comodo sebbene al centro di un’estesa pietraia. Si arriva così ai laghetti (1 ora dal bivio) con accanto i resti dei manufatti minerari. Sotto, quasi a picco, c’è la vista della bellissima Val Piora con i suoi laghi. Il ritorno prevede il medesimo percorso dell’andata, fino a 10 minuti oltre Stabbio Nuovo, in corrispondenza di uno sbarramento per la presa d’acqua (2230 m.), dove si prende, a destra della Valle Medel, un panoramico sentiero (lungo ma comodo) che permette di raggiungere e poi percorrere il sentiero che dal Passo dell’Uomo scende al Lago S.ta Maria e poi all’Ospizio.   

 

Iscriviti alle newsletters

Contatti

Via Speri della Chiesa, 12  - Varese (VA)  
Tel/Fax: 0332289267
E-mail: caivarese@caivarese.it