Calendario eventi

Le Guglie Bianche, 2935 mt.
Domenica, 03 Luglio 2022, 06:00
Visite : 657
Contatto : Maurizio Ingallina, Fabio Canali

Descrizione:

Partendo dal parcheggio presso la chiesetta di Riale si seguono le indicazioni per il rifugio Somma, costeggiando il lago di Morasco per poi risalire il ripido vallone del Rio Sabbioni. Giunti al rifugio, chi lo desidera, potra’ limitare la sua escursione attendendo i compagni al ritorno.

Gli altri si proseguiranno sul sentiero G37 che conduce al Lago dei Gemelli di Ban. Superata la vecchia cava da cui si estraeva il materiale di costruzione della diga Sabbioni ci si affaccia sulla vallata glaciale da cui si scorge il lago dei Gemelli di Ban e un bellissimo panorama sul Lago Sabbioni e le sue cime. Dal colle la traccia scende ripida su terreno instabile segnalata qua e la da ometti di pietra e bolli bianchi. Per andare alle guglie il sentiero prosegue senza traccia evidente aggirando il lago sul lato destro, e risalendo dolcemente la morena dell'antico ghiacciaio occidentale dei Gemelli di Ban, Le tracce e gli ometti di pietra fanno risalire su dolci dossi sabbiosi fino a giungere alla bocchetta e ad un pianoro sito tra la Punta del Ghiacciaio di Ban e il Pizzo del Costone.  Per scendere alle Guglie Bianche si prosegue su terreno roccioso a volte instabile, oltre alle quali si staglia severa la nera Punta  del Lebendun, facile cima che sfiora i 3000 metri , caratterizzata dal colore scuro della roccia.

Dalle Guglie, dove terminerà la nostra salita, il sentiero G37 prosegue fino al Passo del Vannino aggirando il Lebendun su ripide pietraie e nevai. Un paio d’ore abbondanti servono per scendere al lago Sruer  e ricollegarsi al sentiero che risale il lungo e desolato vallone di Nefelgiù che si deve percorrere interamente per ritornare alla piana di Riale chiudendo il lungo anello attorno alle cime di Ban. 

La gita si svolge ad alta quota su terreno impervio con probabile presenza di abbondanti nevai, necessita quindi di buon allenamento.

  • Ritrovo e partenza ore:                      piazzale a lato di via Foresio ore 6.00
  • Viaggio:                                              autobus
  • Quote partecipazione:                       soci € 25, non soci € 36
  • Difficoltà:                                           itinerario alpino EE
  • Dislivello:                                           1400 (1205) mt.
  • Tempo di percorrenza:                      5 h fino alle Guglie 10 h per intero anello
  • Informazioni e iscrizioni:                    in sede presso: Maurizio Ingallina - Fabio Canali
  • Attrezzatura e abbigliamento:            Ghette, ramponcini per possibili nevai lungo il percorso
  • Accesso alla località di partenza:       Autostrada A26 fino a Gravellona Toce, si prosegue su SS 33  del Sempione fino all’uscita di Crodo seguendo poi le indicazioni per  “Val Formazza”. Si lascia il mezzo dove termina la strada asfaltata.
Luogo : Riale, 1730 mt. - Val Formazza - VB

 

Iscriviti alle newsletters

Contatti

Via Speri della Chiesa, 12  - Varese (VA)  
Tel/Fax: 0332289267
E-mail: caivarese@caivarese.it