Calendario eventi

Rifugio Mont Fallere
Giovedì, 04 Agosto 2022
Visite : 243

23a GITA -  04  Agosto   2022

Titolo: Rifugio Mont Fallere

I soci saranno ammessi alle escursioni secondo disposizioni vigenti in materia Covid

Luogo Ritrovo:       Stadio di Varese                           

Orario:                                        Ritrovo ore 6,00 partenza ore 6,15-   Cimitero  Azzate 6,30

Mezzo di trasporto:                    Bus

Difficoltà:                                  E

Tipologia:                                 Andata- Ritorno

Altezza massima:                      2385 m       

Dislivello:                                  Salita e discesa 600 m

Tempo di percorrenza:               Ore 4,30

Lunghezza percorso:                 Km 14

Equipaggiamento:                       da media montagna , (adeguato per la stagione), scarponi, consigliati i bastoncini

Acqua :                                          NO

Accompagnatori:                      Ambrosetti Enrica  -  De Ambrogi Annibale

Quota:                                       Soci €  32      –                Non soci  € 43.

Doc.per espatrio:                     NO

 

Percorso stradale: Autostrada A5 - Uscita Aosta Ovest - direzione Saint Pierre - Saint Nicolas - Vetan

 

Descrizione itinerario escursione:

Il Rifugio Mont Fallère è pieno zeppo delle opere di Siro Viérin, uno dei più quotati scultori valdostani

Lungo la strada sterrata e il sentiero di accesso al Rifugio si trovano diverse sculture in legno, attorno al rifugio altre opere d'arte, alcune ancora in lavorazione.

Proprio a lato dell'albergo Notre Maison di Vetan parte il sentiero per il Rifugio Mont Fallère.

A pochi passi dai cartelli gialli della sentieristica regionale si passa a lato della prima opera di Siro Viérin, un bassorilievo in legno con il nome del rifugio tirato da una mucca a rotelle con una stelle alpina in bocca.

Si prosegue lungo la pista che taglia il bosco fino ad arrivare ai pascoli sotto I'Alpe Chatelanaz. Al bivio si prende a destra, verso levante e seguendo il segnavia 13 e le indicazioni per il rifugio si attraversano i pascoli, prima in piano poi in leggera salita, fin sotto l'Alpe Thoules. Qui una palina della sentieristica indica di proseguire in piano, lungo una strada poderale ormai completamente inerbita che taglia orizzontalmente il vallone del torrente Méod.

 All'uscita del vallone del torrente Méod si lascia il sentiero per I'Alpe Loé e al bivio si prende a sinistra seguendo le indicazioni per il Rifugio Mont Fallère. Questo tratto di sentiero è il più faticoso: si sale lungò la cresta sul fianco Est del vallone fino ad arrivare alla sterrata che conduce al rifugio.

Si prosegue tra il bosco ed i pascoli, dove la fioritura delle erbe di montagna è rigogliosa ed il panorama che si fa sempre più  ampio. Dalla strada sterrata- appare prima la Vetta del Mont Fallere, poi la statua Sogno Volando, poi il -tetto del rifugio. Poco più avanti si stacca sulla destra il sentiero che conduce direttamente' al rifugio.

Il ritorno per lo stesso sentiero di salita.

 

Iscriviti alle newsletters

Contatti

Via Speri della Chiesa, 12  - Varese (VA)  
Tel/Fax: 0332289267
E-mail: caivarese@caivarese.it