Calendario eventi

Monte Ebro 1700 mt.
Domenica, 07 Aprile 2024, 07:00
Visite : 1071
Contatto : Federico Piatti

Itinerario ad anello che raggiunge alcune cime appenniniche della val Curone e il rifugio Orsi, a cavallo tra Lombardia, Piemonte, Emilia, lungo l’antica via del sale.

Dalle Capanne di Cosola (1493 m) si prende una strada sterrata che sale dolcemente verso Nord Ovest e contrassegnata col N. 105. Lasciato a destra il sentiero per il Monte Chiappo, si prosegue per la strada quasi in piano tra boschetti di faggi e radure fino ad un bivio dove si prosegue a destra salendo per un breve tratto. Il sentiero, tagliando il fianco Sud-Ovest del Monte Chiappo. Proseguendo tra arbusti, poi un bosco di faggi si arriva alla Becca di Crenna (1553 m). Dal valico si sale sempre in direzione Ovest per il sentiero N.200 che diventa ripido fino alla cima del Monte Ebro. (1700 m) Le vedute panoramiche permettono di ammirare verso Est la Val Curone e verso Ovest la Val Borbera, spaziando dal mar Ligure all’arco alpino. Imponente montagna a forma di trapezio, posizionata sullo spartiacque tra le valli Borbera e Curone, sulla cui cima si trovano una croce metallica e un cippo a ricordo del centenario di fondazione delle Truppe Alpine.

Il sentiero prosegue sul crinale, scende di quota, supera il bivio con il sentiero N.106 (Caldirola – Monte Ebro) e continua versa la cima del Monte Cosfrone (1659 m), dove si trova il bivio con il sentiero N.220 (Piuzzo – Monte Cosfrone).

Il sentiero, poi, attraversa una zona prativa e giunge al Rifugio Ezio Orsi (1396 m). Dal rifugio si prende la carrareccia per le stalle di Salogni. Dopo un primo tratto nel bosco, con una salita piuttosto ripida, si raggiunge una piccola radura dove si prosegue subito dopo rientrando nuovamente nel bosco. Si supera l’incrocio col sentiero N.108 da Salogni per l’Ebro e si continua in leggera discesa fino alla stalla di Salogni all’incrocio con la carrareccia. Dal Cancello della stalla si prosegue in leggera salita per la sterrata che conduce a Bocche di Crenna, tratto piuttosto lungo, ma non particolarmente impegnativo. Raggiunto il valico si sale sempre per il sentiero N.200 verso Est tra i pascoli scavalcando il Monte Prenardo (1654 m) e continuando a salire si raggiunge la cima del Monte Chiappo. (1700 m) Sulla sua cima convergono i confini amministrativi delle regioni Piemonte, Lombardia, Emilia Romagna. Subito sotto la cima si trova un rifugio. Il Monte Chiappo è una bella e caratteristica piramide erbosa che sovrasta le valli Staffora, Boreca, Borbera e Curone, sulla quale convergono i confini delle regioni Lombardia, Piemonte, ed Emilia Romagna. Sul Monte Chiappo transitava la ‘Via del Sale’ lombarda che permetteva il commercio del sale mettendo in comunicazione Pavia con Genova. Tornando indietro per un centinaio di metri si scende per un ripido sentiero erboso che porta alla sterrata di partenza e successivamente a Capanne di Cosola.

 

  • Ritrovo e partenza ore:                      piazzale a lato di via Foresio ore 7.00
  • Viaggio:                                              in auto proprie
  • Quote partecipazione:                        soci € 35, non soci € 48
  • Difficoltà:                                            E
  • Dislivello:                                            600 mt.
  • Tempo di percorrenza:                      5 ore ca
  • Informazioni e iscrizioni presso:        Federico Piatti
  • Attrezzatura e abbigliamento:            Da media montagna, in relazione al periodo primaverile
Luogo : Capanne di Cosola 1493 mt. - Cabella Ligure (AL)

 

Iscriviti alle newsletters

Contatti

Via Speri della Chiesa, 12  - Varese (VA)  
Tel/Fax: 0332289267
E-mail: caivarese@caivarese.it